Cookie Policy Il karate del futuro: i mitici anni 70 - KarateDo Magazine
728 x 90

Il karate del futuro: i mitici anni 70

Il karate del futuro: i mitici anni 70
Foto di Giovanna Molinari

Come aggiornare la didattica del Karate come una vera Via al passo con il XXI secolo seguendo altre strade che non siano quelle d’imitare i bei vecchi tempi?

Chiunque legga questo piccolo articolo sforzandosi di intuire da che parte io stia, pro-sport o invece pro-valori, pro-pratica con sudore o con un metodo scientifico, pro Dojo Kun o “niente saluto e alleniamoci”, si fermi un momento! Forse senza accorgerti stai cercando d’inquadrare questo articolo in una “fazione” prendendo così le difese di un litigio e di una divisione accaduta più di mezzo secolo fa, in cui forse neanche lontanamente sei stato coinvolto. Questo la dice lunga di come l’abitudine a inserire in un determinato scomparto mentale una persona impedisca poi di incontrarla veramente.

Per quanti anni ancora si racconterà la storia dei mitici anni Settanta…

Per quanti anni ancora si racconterà la storia dei mitici anni Settanta e di come ormai il karate sia oggi in fase di costante declino tecnico e spirituale (frase discutibile)? Solo chi c’era al mitico Palalido degli anni Settanta ha visto il vero Karate. A volte, a risentire certi racconti la sensazione è simile a quella di passeggiare in un museo pieno di ricordi bellissimi e preziosi. E chi come noi non c’era? Sembra che debba rimanere per forza a fantasticare!
E oggi, nel 2021 l’unica novità di cui c’è da parlare riguarda i tre giorni (bellissimi!) di gare dimostrative, ma autofinanziate, alle Olimpiadi di Tokyo 2020?
Sarebbe bello invece aprire il dialogo su quali caratteristiche debba avere la didattica del Karate, soprattutto “tradizionale”, nel 2021. Siamo pronti ad accogliere l’eredità dei nostri maestri e a trasmetterne il messaggio alle future generazioni? 

Se ripetessimo una tipica lezione anni Settanta oggi i nostri allievi scapperebbero a gambe levate. Siamo così presuntusi da credere che sarebbe come dar loro le classiche perle ai porci o, forse, invece si tratta di cose sì belle, ma che hanno fatto un’epoca, come i mitici pantaloni a zampa, ma che oggi nessuno più comprerebbe da indossare.
Il karate sportivo aggiorna la didattica in funzione del variare dei regolamenti e dell’evoluzione dei metodi d’allenamento.
Come aggiornare la didattica del Karate come un Do, una vera Via al passo con il ventunesimo secolo seguendo altre strade che non siano quelle d’imitare nostalgicamente i bei vecchi tempi?

(Continua)

Il karate del futuro: Parte 1
Il karate del futuro: Parte 2
Il karate del futuro: Parte 3
Il karate del futuro: Parte 5

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli recenti

I più letti

Top Autori