728 x 90



    • Articles
    • Views
    AUTHOR

    Mitsutaka Koso

    Nasce a Nanao, nella prefettura di Ishikawa, Giappone, in un tempio buddista con 700 anni di storia.
    Frequenta l’Università di Taisho a Tokyo, che presenta tre diverse branche del Buddismo: Tendai, Shinzo e Jado. Durante i quattro anni di studi l’incontro con il lavoro di un professore di pittura cattura completamente il suo interesse e da quel momento, seguendo il suo insegnamento e il suo modo di dipingere, egli non smette più di sviluppare il proprio amore per la pittura.
Nonostante la passione per la pittura, si deve poi spostare al tempio di Zozo-ji a Tokyo, per perseguire nella via dell’insegnamento buddista, soggiornando anche in India per approfondire dall’inizio la storia di Buddha. Dopo questo viaggio, torna a Nanao, dov’è nominato monaco di un tempio. Dopo sette anni si trasferisce a Tokyo.
    In seguito viaggia per un anno attraverso l’Europa per scoprirne la bellezza e l’insegnamento dell’arte, con un obiettivo principale: l’Ecole des Beaux Arts di Parigi, in cui ascolta le lezioni per alcuni mesi. Dopo un solo rientro in Giappone si stabilisce definitivamente in Francia con l’intento di diventare un pittore.
    Tuttavia non dimentica la propria origine buddista e nel 2007 decide, con il benestare della Jodo-Shu, di fondare il Jodo Shu European Buddhism Center. Lì Koso è referente di Bukkyo, di cui propone l’insegnamento, ma illustrando spesso anche Honen e Jodo-Shu. L’obiettivo principale di questo insegnamento è di essere utile nella vita quotidiana delle persone offrendo una sorta di filosofia di vita.
    Dal 2006 il monaco Koso insegna due volte all’anno anche in Italia e da allora pratica con successo sia l’attività di pittore sia quella di sacerdote buddista.

Author's Posts