728 x 90

1967/2017 – 50 Anni insieme al M° Shirai

31.10.17 La Shingitaikan Karatedo del M° Antonio Santangelo celebra per prima 50 anni di attività con il M° Shirai.

Di Antonio Santangelo

Martedì 31 ottobre e mercoledì 1 novembre 2017 la piccola cittadina di San Paolo di Civitate (circa 6000 abitanti) è stata movimentata da un evento più unico che raro per il mondo del Karate italiano, la “Celebrazione di 50 anni di attività sempre insieme al Maestro Hirohi Shirai”, evento questo che si verifica per la prima volta in Italia e confermato, anche a suo dire, dallo stesso Maestro Shirai.
La palestra nacque ufficialmente nel 1967 affiliata all’AIK (del M° Shirai) – a validare la storicità di ciò c’è un articolo riportato sulla rivista dell’epoca “Cintura Nera” nel numero di settembre 1967 – e fu fondata dal M° Antonio Santangelo, all’epoca cintura marrone AIK e tra i primi praticanti di Karate del Centro Sud Italia.

Un evento più unico che raro … che si verifica per la prima volta in Italia.

Il M° Santangelo, classe 1950, ottenne il 1° Dan con il M° Shirai il 21.07.68, seguendo un percorso pionieristico, in quanto Puglia e Centro Sud erano privi di palestre e di validi istruttori, infatti, i suoi primi approcci col karate erano avvenuti tramite libri e riviste dell’epoca, fino al collegamento con il Kodokan di Bologna affiliato all’AIK, ove il giovane Santangelo (all’epoca sedicenne) si recava saltuariamente, ma costantemente, a prendere lezioni di Karate.
Dopo il conseguimento del 1°Dan ampliò la piccola palestra iniziando così un percorso quasi regolare.
Nel 1968 e 1969 l’AIK del M° Shirai nel Centro e Sud Italia era rappresentata esclusivamente da due palestre: una a Napoli (città di oltre 1 milione di abitanti), la Sankaku del Maestro Panada e l’altra a San Paolo di Civitate (circa 6000 abitanti), la Shintaikan del Maestro Santangelo.
Il 30 e 31 agosto 1971 il M° Shirai arrivò per la prima volta in Puglia su invito del M° Santangelo, appunto a San Paolo di Civitate, per tenere uno stage e la prima manifestazione nella regione. Insieme al Maestro arrivarono anche alcuni nomi ora illustri del Karate italiano, i Maestri Giuseppe Perlati, Carlo Fugazza, Baleotti.

Nell’ottobre del 1970 dall’AIK nasce la FESIKA e nell’Atto Statutario della nuova Federazione tra le 34 palestre che la costituirono, figura anche quella di San Paolo di Civitate (tutto ciò documentato), che rappresentava all’epoca l’unica Palestra FESIKA nel Centro-Sud Italia, in quanto il gruppo di Napoli aveva cambiato Federazione.
Negli anni a seguire l’insegnamento del M° Santangelo (2° Dan nel 1972 ed Istruttore Federale nel 1973) si estese in tutta la provincia e oltre, tant’è che, mentre fino al 1972 l’unica palestra della FESIKA ufficialmente affiliata era solo la Shintaikan, si arrivò nel 1976 all’affiliazione di ventuno palestre in provincia di Foggia, cui seguirono anche le prime palestre di karate in Basilicata (Potenza) e in Abruzzo (Pescara), sempre dirette dal M° Santangelo.

Nel contempo il M° Santangelo era studente universitario di Medicina e Chirurgia e, dopo aver conseguito il 3° Dan nel gennaio 1976 e il titolo di Maestro (Accademia Italiana di Karate, FESIKA), a novembre dello stesso anno iniziò ad allentare un po’ l’impegno nel mondo del karate, pur dedicandosi sempre all’insegnamento, per le ovvie esigenze universitarie prima e professionali dopo. Tanti sono stati gli atleti e gli Istruttori forgiati nella palestra Shintaikan e, quando all’inizio degli anni 90 il notevole impegno professionale non consentì più un’ottimale direzione della palestra, il Maestro, pur conservando sempre l’incarico di Presidente della ASD Shintaikan, si fece temporaneamente sostituire nell’insegnamento da uno dei suoi allievi, il M° Michele Luciani che per oltre 15 anni continuò egregiamente l’attività.
Nel gennaio ’98 a San Paolo di Civitate si celebrarono i 30 anni della Shintaikan con il M° Shirai.
Il M° Santangelo, medico Oncologo e Ginecologo, dall’inizio degli anni 90 dirige il Centro per la Prevenzione dei Tumori Femminili dell’Asl di Foggia con sede in San Paolo di Civitate e dal 2012 ha ripreso normalmente gli allenamenti e l’insegnamento del karate, coadiuvato da Maestri più aggiornati, uno tra tutti il M° Angelo Torre.

La celebrazione del Cinquantenario inizia il 31 ottobre con l’arrivo del Maestro Shirai a San Paolo di Civitate che tiene un esclusivo allenamento alle 18.00, da lui stesso voluto, nella nuova palestra Shingitaikan Karate Do. Tra i partecipanti all’allenamento, che ha rappresentato anche l’”inaugurazione della nuova Palestra”, alcuni nomi molto noti del Karate italiano quali i Maestri Claudio Ceruti, Angelo Torre, Nazario Moffa, Matteo Leone, Mirko Saffioti e Angelo Potere.
Il giorno seguente inizia con uno stage riservato agli Istruttori di Puglia, Basilicata, Campania, Lazio e Calabria e a seguire gli esami di passaggio di DAN.

Nel corso della cerimonia il dott. Santangelo ha illustrato con una conferenza i momenti più importanti dei 50 anni di storia.

In conclusione si svolge la Cerimonia celebrativa del cinquantenario legame tra la Shingitaikan del M° Santangelo e il M° Shirai. Nel corso della cerimonia il dott. Santangelo ha illustrato con una conferenza e numerose slide i momenti più importanti dei 50 anni di storia, a tratti anche commoventi, e alla fine ha porto dei riconoscimenti ai Maestri intervenuti, concludendo il tutto lunch-buffet offerto a tutti i partecipanti.
Per il Cinquantenario il M° Shirai ha inteso omaggiare il dott. Santangelo con una prestigiosa insegna in legno riportante la scritta a caratteri giapponesi del nome della palestra.
Anche il Comitato Regionale Puglia ha voluto, a conclusione della cerimonia, porgere al M° Santangelo una targa di riconoscimento per l’attività pioneristica del Karate in Puglia.
L’evento è stato riportato anche da alcune testate giornalistiche, tra cui La Gazzetta di San Severo (anche nel sito online) e da La Gazzetta del Mezzogiorno.

Ti potrebbe interessare anche:

wolf_adv_2018

Articoli recenti

I più letti

Top Autori